Valutazione dei rischi

Offro consulenza per ogni tipologia di attività, di qualsiasi dimensione, ed in qualsiasi parte d’Italia grazie al Team di oltre 1000 professionisti che collaborano con la mia azienda.Tramite il form qui sulla sinistra potrai richiedere un preventivo personalizzato e gratuito per la redazione del documento valutazione rischi aziendale ai sensi del decreto legislativo n° 81 del 2008 e successive modifiche DLgs 106/09.Se state navigando in questa pagina tra le 8 e le 19 potrete anche contattare gli uffici al numero verde 800146627.

La valutazione dei rischi è un processo che deve mettere in atto il datore di lavoro tramite la consulenza di un RSPP o un Tecnico esperto.La valutazione serve ad evidenziare ed analizzare i rischi ai quali vengono sottoposti i lavoratori durante i turni di lavoro e a trovare soluzioni efficaci, tramite azioni correttive e di miglioramento.

Le azioni da mettere in atto possono essere dalla distribuzione di DPI che sono i Dispositivi di Protezione individuali , i DPC che sono i dispositivi di protezione collettiva ( come estintori, sistemi di aerazione, aspirazione etc ), riqualificazione dei luoghi di lavoro, la sostituzione o messa a norma di macchinari obsoleti.Il datore di lavoro ha il potere di spesa e deve salvaguardare la salute dei lavoratori.Evitare infortuni e malattie causate dal lavoro deve essere un principio cardine di un buon datore di lavoro.

Offro consulenza e relazioni per la redazione di :

  • DVR ( Documento valutazione rischi ) ;
  • DUVRI ( Documento unico valutazione rischio interferenze ) ;
  • Valutazione rischio stress lavoro correlato ;
  • POS ( Piano operativo sicurezza ) ;
  • PIMUS ( Piano montaggio e smontaggio ponteggi ) ;
  • Rischio Rumore ;
  • Rischio Chimico ;
  • Rischio vibrazioni ;
  • Rischio incendio ;
  • Rilascio CPI Certificato prevenzione incendi ;
  • Consulenza SITRI ;
  • Consulenza adeguamento e Aggiornamento valutazione rischi
  • Rischio esplosione ( polveri sottili, combustibili, aziende pirotecniche, armerie, etc );
  • Rischio ROA ( Radiazioni ottiche artificiali );
  • Relazioni microclimatiche ;

Tutte queste valutazioni sono effettuate da tecnici della prevenzione ed rspp esperti nel campo della sicurezza nei luoghi di lavoro, tutte le attrezzature sono certificate SIT ( Centro italiano di taratura ) .

Richiedi un preventivo gratuito inviando una mail a info@giuliomorelli.com o chiamando al numero verde 800146627.

La Valutazione dei Rischi rappresenta l’asse portante della filosofia in materia di tutela della salute dei lavoratori e costituisce il perno intorno al quale ruota l’Organizzazione aziendale in materia di prevenzione e protezione dei lavoratori.

Il Documento di Valutazione dei Rischi è lo strumento che consente al Datore di Lavoro di organizzare il sistema lavorativo nelle sue diverse componenti in maniera razionale e pianificata (ambienti, impianti, macchine, attrezzature, sostanze e preparati, , ecc.), al fine di raggiungere l’obiettivo dell’eliminazione o riduzione dei fattori di rischio presenti negli ambienti lavorativi.

Le disposizioni contenute nel D.Lgs. 09/04/2008, n. 81 (nuovo testo unico in materia di sicurezza negli ambienti di lavoro) costituiscono l’attuazione dell’articolo 1 della legge 3 agosto 2007 n. 123 e rappresentano una raccolta di parte della normativa riguardante la sicurezza sul lavoro.

Parte della normativa sopra riportata viene abrogata dal nuovo testo unico che accorpa le norme stesse rivedendole in parte.

Gli atti, i provvedimenti e gli adempimenti attuativi del D.Lgs 09 aprile 2008, n. 81 sono effettuati nel rispetto dei principi del decreto legislativo 30 giugno 2003, n. 196: “Codice in materia di protezione dei dati personali”.

Abbreviazioni e significati della sicurezza sul lavoro.

Abbreviazione Significato
AC Azione Correttiva
AP Azione Preventiva
AM Azione di Miglioramento
Cfr. Confronta
DMS Disturbi Muscolo Scheletrici
DPI Dispositivi di Protezione Individuali
DPR Decreto del Presidente della Repubblica
D.Lgs Decreto Legislativo
DVR Documento valutazione dei rischi
DUVRI Documento Unico Valutazione delle Interferenze
FT Tempo di lavoro Full-time
GE Gestione Emergenze
HAV Hand Arm Vibrations (vibrazioni sistema mano-braccio)
L Legge
MDL Medicina del Lavoro
MLC Medico Competente in medicina del lavoro
MMC Movimentazione Manuale dei carichi
NC Non Conformità
PI Prevenzione Incendi
POS Piano Operativo della Sicurezza
PS Pronto Soccorso
PSC Piano Sicurezza e Coordinamento
Pt Tempo di lavoro Part-time
RLS Rappresentante della Sicurezza dei Lavoratori
RSPP Responsabile del Servizio Prevenzione e Protezione
SPP Servizio Prevenzione e Protezione
s.m.i successive modifiche ed integrazioni
Tp Tempo di lavoro pieno
VDT Video Terminale
WBV Whole Body Vibrations (vibrazioni corpo intero)

Nel linguaggio comune, spesso questi due termini sono utilizzati come sinonimi. Ma nel senso delle normative di sicurezza sono ben diversi, e la distinzione tra essi assume notevole importanza pratica.

La Direttiva CEE definisce pericolo una proprietà o qualità intrinseca di un determinato fattore (materiali di lavoro, materie prime o intermedi, metodi di macchine e strumenti) in grado di causare danni alle persone o all’ambiente.

Il termine rischio e invece usato per indicare la concreta probabilità che, nelle condizioni di impiego o di esposizione, sia raggiunto il livello potenziale di danno, e le dimensioni possibili del danno eventuale.

E’ evidente quindi che non tutto ciò che rappresenta un pericolo costituisce anche un rischio: la differenza può nascere dalle quantità di sostanza in gioco, dal tempo o dalla frequenza di esposizione, dalle misure precauzionali prese, dalla maggiore o minore evidenza del pericolo stesso.

Per esempio, il quadrante fosforescente di un orologio, che emette radiazioni, costituisce un pericolo potenziale, ma non certo un rischio per il basso livello della sua emissione.

link utile: come effettuare la valutazione dei rischi e il medico competente